Ugo Cividino

UGO CIVIDINO – curriculum artistico

Nato a Udine nel 1947, diplomato diciassettenne con la lode in pianoforte nell’allora Istituto Musicale Pareggiato “J. Tomadini” di Udine, nel 1965 si è trasferito a Vienna per frequentarvi la Akademie für Musik und Darstellende Kunst  più tardi divenuta Hochschule für Musik und Darstellende Kunst. Nella decennale permanenza nella capitale austriaca ha potuto frequentare i corsi di perfezionamento pianistico del prof. Walter Panhofer, famoso membro dell’Ottetto di Vienna, i corsi di musica da camera, di musica elettronica e tecnica del suono e alcuni semestri di direzione d’orchestra con Hans Swarowsky.

Fin dal 1967 ha intrapreso un’articolata attività solistica in Austria, Germania e Italia, attività che progressivamente è elettivamente migrata verso la musica da camera. Il periodo più intenso per questa nuova fase artistica è iniziato nel 1972; la predilezione per il trio, quartetto ed in particolare per il quintetto con strumenti ad arco lo ha portato a collaborare con musicisti di diverse nazioni, tra cui: Austria, Germania, Lussemburgo, Svezia, Polonia, Iran, Giappone.

Dal 1980 ha stabilmente intrapreso l’attività di duo pianistico (a due pianoforti in particolare) con la moglie Franca Bertoli. In questa formazione è stato ospite di numerosi Festival Internazionali e Organizzazioni Concertistiche e Culturali d’Europa tra cui: il Festival pianistico de “La Roque d’Anthéron”, di Wimbledon, di Lyon, dell’”Accademia di Musica di Zagabria”, dell’Accademia di Musica di Oslo, del Conservatorio di Salamanca, delle Hochschulen di Graz, Salisburgo e Vienna, dell’ORF (Radio Austria) con un concerto a due pianoforti in diretta radiofonica, della Radiotelevisione Croazia (con due concerti integralmente ritrasmessi a distanza di poche ore ed un concerto televisivo). Sempre in duo pianistico ha realizzato ad Hannover un CD di musiche di Martinu, Brahms e J.Françaix. 

È costantemente presente in corsi di formazione strumentale e in corsi di perfezionamento cameristico in Austria, Francia, Spagna, Croazia, Portogallo e Italia. Recentemente insieme con Franca Bertoli ha tenuto un master pianistico e alcuni concerti, sia in duo pianistico che in formazione di quintetto d’archi con pianoforte, ospite dell’Università di Houston in Texas.

Al di fuori del Conservatorio di Udine dove insegna dal 1969, nel 1976 ha fondato e a tutt’oggi presiede il Centro Ricerca Divulgazione Musicale di Udine, sodalizio senza scopi di lucro che statutariamente è nato e opera per sostenere artisticamente i giovani musicisti offrendo occasioni di scambio e di attività seminariali con docenti di fama europea. 

Dal 1987 è responsabile della divulgazione e della salvaguardia dei contenuti della metodologia per l’educazione musicale Willems in Italia per mandato internazionale dell’Association Internationale d’Education Musicale Willems di Lyon di cui è vicepresidente.

Tiene corsi di psicopedagogia e di propedeutica dell’insegnamento strumentale presso istituzioni universitarie straniere e presso diversi conservatori italiani. Quale didatta è regolarmente titolare di corsi di propedeutica e di didattica pianistica avanzata presso il Conservatorio di Eisenstadt (Austria) e presso la Glasbena Sola di Lubiana (SLO).

Nel 2004, il progetto per l’educazione al linguaggio musicale di base a favore dei bambini delle Scuole dell’Infanzia e delle Scuola Primarie gli è valsa la medaglia d’argento del Presidente della Repubblica Italiana C.A.Ciampi.

Intrattiene numerosi contatti artistici e didattici con istituzioni musicali europee tra cui: Accademia di Madrid, Accademia di Oslo, Hochschule di Hannover, Aachen, Karlsruhe, Salzburg, Graz, Vienna, Conservatorio di Salamanca, Versailles, Parigi e Lyon, Praga, Lubiana, Zagreb, College of Music of London. È relatore nell’ambito di convegni internazionali sulla formazione musicale presso alcune sedi universitarie (Bicocca – Milano).

Dal 1988 è membro diretto dell’ISME di Londra (International Society of Music Education), ha partecipato alla fondazione delle sezioni EPTA (European Piano Teachers Association) di Austria e Norvegia con propri contributi artistici (a Oslo ha presentato il Gradus ad Parnassum di M. Clementi eseguendone parzialmente e integralmente ben 34 brani). Usufruendo delle proprie conoscenze linguistiche ha tradotto numerosi trattati e saggi musicali dal francese e dal tedesco. Cura le edizioni in Italia per conto della casa editrice svizzera Pro Musica. Dal 1989 è docente e responsabile incaricato della formazione docenti per il conseguimento del Diploma Pedagogico Willems e del Diploma Didattico Willems insieme alla moglie Franca su mandato della Fédération Internationale WIllems di Lyon (France) per il territorio italiano, austriaco e sloveno.

È autore di alcuni brani di musica da camera, ha pubblicato diversi lavori teorici di ricerca musicale.

Dal 1982 è membro attivo del Lions Club International.

Nell’ambito del rinnovamento del Conservatorio è stato docente in ruolo di Pianoforte Principale e incaricato per la classe straordinaria di “Duo Pianistico” (2 pf. e pf. a 4 mani) e della Cattedra straordinaria di “Tecniche di registrazione, riproduzione e postproduzione audio”.

Competenze:

Lingue straniere – francese e tedesco
Repertorio pianistico specialistico: neoclassicismo viennese, preromanticismo e romanticismo
Musica da camera con pianoforte
Duo pianistico (a 2 pianoforti e a 4 mani)
Psicopedagogia e psicoacustica nell’ambito della formazione musicale
Didattica strumentale
Formatore dei quadri didattici per l’educazione musicale precoce e la propedeutica strumentale
Editoria musicale
Grafica nell’editoria musicale
Traduzioni dal francese e dal tedesco
Tecnica del suono.